Rocca del Leone – Castiglione del Lago, PG

Umbria

Storia

Prima della rocca era già presente un piccolo castello, che l’imperatore Federico II trasformò, nel 1247 su progetto di Frate Elia Coppi, nell’odierna Rocca del Leone. Insieme al castello vennero erette anche le mura cittadine.

Nel 1550 papa Giulio III donò la cittadina a sua sorella Giacoma, moglie di Francesco Della Corgna e madre di Ascanio, che fu valoroso capitano ed eroe della battaglia di Lepanto. Proprio Ascanio I Della Corgna fece costruire nei pressi del castello un palazzo residenziale, che venne in seguito collegato alla rocca mediante un passaggio coperto.

La tradizione dei passaggi chiusi che collegano un palazzo signorile al vicino castello era adottata spesso in quei periodi. Essi consentivano il passaggio fra i due edifici senza interferenze esterne, cosa che poteva risultare molto utile in caso di improvvisi attacchi (esterni o interni alla città).

Il passaggio crollò nel 1963, ma venne ricostruito pochi anni dopo.

Oggi il giardino interno viene adibito a teatro all’aperto o a cinema estivo.ArchitetturaLa rocca fa parte del complesso difensivo cittadino, che oltre al castello comprende anche un giro di mura che cinge la parte medievale dell’abitato. Essa è stata costruita su una cima rocciosa, in una posizione favorevole che domina tutto il lago Trasimeno.

Architettura

La cinta muraria segue l’andamento del terreno, con torri a volte tonde, a volte quadrate. Il mastio è triangolare, una forma inconsueta per questo tipo di strutture.

Via Belvedere 5
Castiglione del Lago 06061 PG IT
Get directions