Palazzo Farnese – Caprarola, VT

Lazio

Storia

Inizialmente Alessandro Farnese il Vecchio commissionò ad Antonio da Sangallo il Giovane la costruzione di un edificio fortificato, in seguito tuttavia l’elezione di Alessandro a Papa (Paolo III) e la morte di Antonio da Sangallo bloccarono il progetto, che venne ripreso solo nel 1547 da uno dei nipoti del committente, anche lui di nome Alessandro. Egli diede l’incarico a Jacopo Barozzi, detto il Vignola, cambiando però la “destinazione d’uso” dell’edificio: da fortezza a sontuosa residenza. I lavori ripresero solo nel 1559 e finirono nel 1575.

Architettura

L’originale pianta pentagonale del Sangallo venne mantenuta anche dal Vignola. La costruzione presenta cinque piani, uno interrato, con un cortile interno dalla pianta circolare.

Degne di nota la Sala degli Angeli e la Sala del Mappamondo, in quest’ultima si può trovare un affresco di tutti i continenti allora conosciuti.

Piazza Romeo Romei 3
Caprarola 01032 VT IT
Get directions